XXV Convegno di Studi Etruschi ed Italici


ATTI DEL XXV CONVEGNO DI STUDI ETRUSCHI ED ITALICI – 2005

LA CITTÀ MURATA IN ETRURIA

INDICE


Elenco degli iscritti e dei partecipanti, p. 9

GIOVANNANGELO CAMPOREALE, Il XXV Convegno di studi etruschi e italici, p. 13

GIOVANNANGELO CAMPOREALE, La città murata nella tradizione letteraria e figurativa, p. 15

ARMANDO CHIERICI, Mura di bronzo, di legno, di terra, di pietra. Aspetti politici, economici e militari del rapporto tra comunità urbane e territorio nella Grecia e nell’Italia antica, p. 37

MARJATTA NIELSEN, Mura e porte urbiche nell’immaginario del cittadino, p. 67

HILARY BECKER, Urbs, oppidum, castellum, vicus. Settlement differentiation and landscape nomenclature in Etruria, p. 73

LIDIO GASPERINI, Porte scee in Etruria meridionale, p. 83

MAURIZIO MICHELUCCI, La cinta muraria e la distruzione dell’abitato etrusco di Doganella, p. 91

GIULIO CIAMPOLTRINI, MARCELLO COSCI, La via dei tumuli della bassa valle dell’Albegna e le porte di Doganella, p. 107

DOMINIQUE BRIQUEL, La città murata: aspetti religiosi, p. 121

FRANCESCA BOITANI, Nuove indagini sulle mura di Veio nei pressi di porta Nord-Ovest, p. 135
Appendice di SARA NERI e FOLCO BIAGI, Elenco dei materiali, p. 143

GIORGIO BARATTI, MARIA CATALDI, LUCIA MORDEGLIA, La cinta fortificata di Tarquinia alla luce della nuova documentazione, p. 155

ANNA MARIA MORETTI SGUBINI, Le mura di Vulci: un aggiornamento sullo stato della ricerca, p. 171

PAOLO BRUSCHETTI, Le mura di Todi: tradizione umbra e cultura etrusca, p. 191

PAUL FONTAINE, Mura arte fortificatoria e città in Etruria. Riflessioni su dati archeologici, p. 203

LUIGI DONATI, LUCA CAPPUCCINI, Poggio Civitella: la fortezza ellenistica e le testimonianze cultuali nel sito, p. 221

MARIO CYGIELMAN, GABRIELLA POGGESI, Cinta muraria di Roselle. Alcune considerazioni alla luce dei recenti lavori di restauro, p. 245
Appendice di PASQUINO PALLECCHI, Aspetti geomorfologici, p. 256

MARIO TORELLI, Urbs ipsa moenia sunt (Isid. XV 2, 1). Ideologia e poliorcetica nelle fortificazioni etrusche di IV-II sec. a.C., p. 265

FRIEDHELM PRAYON, La cinta muraria di Castellina del Marangone nel suo contesto storico e urbanistico, p. 279

JEAN GRAN-AYMERICH, Les deux remparts de La Castellina, au sud de Civitavecchia: le mur de pente et le mur de sommet, p.  285

STEPHAN STEINGRÄBER, Testimonianze di mura urbane e di fortificazioni nell’Etruria rupestre (Etruria meridionale interna), p. 295

ANTONELLA ROMUALDI, ROSALBA SETTESOLDI, Le fortificazioni di Populonia. Considerazioni per la cinta muraria della città bassa, p. 307

ANNA MARIA ESPOSITO, ROBERTO SABELLI, Volterra: mura etrusche. Un progetto di restauro, p. 317

MARISA BONAMICI, Contributo alla cinta muraria arcaica di Volterra, p. 337

ADRIANO MAGGIANI, Oppida e casella. La difesa del territorio, p. 355

PAOLA RENDINI, MARCO FIRMATI, Ghiaccio Forte: un oppidum nella valle dell’Albegna, p. 373

SILVIA VILUCCHI, ADA SALVI, L’oppidum etrusco di Piazza di Siena a Petroio di Trequanda (SI), p. 389

SILVIA GOGGIOLI, GUIDO BANDINELLI, I castellieri della Montagnola Senese: Monte Acuto di Torri, p. 401

MARIA CHIARA BETTINI, L’insediamento etrusco di Pietramarina (Carmignano, PO). Un avamposto nel medio Valdarno, p. 411

LUIGI MALNATI, GIUSEPPE SASSATELLI, La città e i suoi limiti in Etruria padana, p. 429

VALERIA SAMPAOLO, La perimetrazione di Capua e l’abitato arcaico. Nota preliminare, p. 471

PIERA MELLI, Le mura di Genova preromana. Scavi 2001-2004, p. 485

JACOPO ORTALLI, La prima Felsina e la sua cinta, p. 493

TESTI DI POSTER
ADRIANO AVERNI, ORLANDO CERASUOLO, Siti fortificati di IV secolo nell’Italia centrale appenninica. Contributo allo studio tipologico, p. 509

LUANA CENCIAIOLI, L’oppidum di Monte Murlo ad Umbertide (PG), p. 517
Appendice di FEDERICA FICO e SAMUELE RANUCCI, Schede dei materiali, p. 521

ORLANDO CERASUOLO, LUCA PULCINELI, Fortezze di confine tardo-etrusche nel territorio tra Caere e Tarquinia. Note di topografia e architettura, p. 527

ORLANDO CERASUOLO, LUCA PULCINELLI, FRANCESCO RUBAT BOREL, Rofalco (Farnese, VT). Una fortezza vulcente tra la metà del IV e i primi decenni del III secolo a.C., p. 533