E. VINATTIERI – Per la forma, la tecnica e la destinazione dei cosidetti « incensieri di tipo vetuloniese » (Tav. VI), p. 199