l) Di due bronzetti arcaici di offerenti del R. Museo Archeologico di Firenze (F. Magi) (Tav. XLVIII), p. 267