Studi Etruschi XXXI – 1963

Anno di edizione: 1963


Indice del volume L di Studi Etruschi


 

INDICE DELLE TAVOLE FUORI TESTO, p. IX


ELENCO DELLE PIANTE, p. XII


ELENCO DELLE ABBREVIAZIONI, p. XIII


Parte I – Storia – Archeologia – Religione
M. PALLOTTINOFatti e leggende (moderne) sulla più antica storia di Roma, p. 3


C. LAVIOSARusellae: relazione preliminare della quarta campagna, p. 39


A. TALOCCHINIOreficerie e vasetto configurato del Circolo dei Leoncini d’argento di Vetulonia, p. 67


Parte II – Lingua – Epigrafia
G. DEVOTOEtrusco e peri-indeuropeo II, p. 93


L. DEROYLa racine étrnsque «plan-, plu-» et l’origine rhétique de la charrue à roues, p. 99


Parte III – Naturalistica
M. LEONI – C. PANSERIEsame di un coltello di bronzo ritrovato a Vetulonia in una tomba del III secolo a. C., p. 125


Parte IV – Notiziario
FORMA ETRURIAE
Carta Archeologica d’Italia 100.000 (A. Talocchini), p. 133


Contributi per la Carta Archeologica:
Etruria Laziale: Un nuovo santuario dell’Agro Ceretano (G. Colonna), p. 135


Prima ricognizione dell’entroterra pyrgense, con particolare riguardo al problema delle tombe di Pian Sultano (G. Colonna), p. 149

RASSEGNE
Rassegna degli scavi e delle scoperte, p. 169


Rivista di epigrafia etrusca, p. 175


COMUNICAZIONI
G. Guerreschi F. Rittatore Vonwiller: Due urne cinerarie e un coperchio fittile « protovillanoviani » di ignota provenienza, p. 229


J. Frel: Un rapprochement, p. 237


A. J. Pfiffig: La genealogia della Famiglia Hepni a Asciano, p. 239


A. Vaccaro: La patera orientalizzante da Pontecagnano presso Salerno, p. 241


M . Durante: Etrusco svelstre, volsco velestrom, p. 249


G. Giacomelli: Una nuova iscrizione « picena », p. 255


VITA DELL’ISTITUTO: Consiglio Direttivo e Membri, p. 263; Proposte di modifica al vigente Statuto, p. 271


INIZIATIVE E AVVENIMENTI SCIENTIFICI: VII Convegno di Studi Etruschi e Italici, p. 273; Primo Convegno di Studi Umbri, p. 275; Attività dell’Istituto di Etruscologia e Antichità Italiche dell’Università di Roma (R. A. Staccioli), p. 279; comitato per le attività archeologiche nella Tuscia (R. A. Staccioli), p. 283


RECENSIONI
A) Storia – Archeologia – Religione, p. 285


Cambi continuativi con periodici e riviste, p. 293


Pubblicazioni ricevute in dono, p. 295


NECROLOGI E. Vetter, R. Cardarelli, A. Olschki, p. 299

PARTE V – CONVEGNI

I – IL V CONVEGNO ANNUALE DEL 1961

Elenco dei partecipanti, p. 305

Diario delle sedute e delle visite, p. 307

B. FORLATI TAMARO, La preistoria e la protostoria nei Musei delle Venezie, p. 313

G. FOGOLARI, Unità e varietà nella protostoria veneta secondo le ultime scoperte, p. 319

P. LEONARDI, Il contributo dei Veneti alla conoscenza della preistoria e protostoria delle Venezie, p. 331

G. B. PELLEGRINI, Problemi di epigrafia venetica, p. 351

II – IL VI CONVEGNO ANNUALE DEL 1962

Elenco dei partecipanti, p. 393

Diario delle sedute e delle visite, p. 395

R. BLOCH, Gli scavi della Scuola Francese a Bolsena, 1946-1962, p. 399

A. FIORAVANTI, Contributo alla carta archeologica del Lago di Bolsena, p. 425

A. TALOCCHINI, La città e la necropoli di Vetulonia secondo i nuovi scavi (1959-1962), p. 435

P. BOCCI, Analisi preliminare della stratigrafia di Roselle, p. 453

C. BATTISTIStratografia toponomastica dell’antico territorio di Roselle, p. 461

R. CARDARELLI, De ora maritima Populoniensi, p. 503